Tag Archives: neglect

  • -

Il neglect: l’importanza delle basi neurobiologiche

Tags : 

Neglect. Con il termine neglect o eminegligenza spaziale unilaterale ci si riferisce ad un disturbo causato da un deficit dell’attenzione selettiva spaziale.

Solitamente, il deficit insorge a causa di una lesione al lobulo parietale inferiore destro e si manifesta come mancata percezione e rappresentazione dello spazio di sinistra. Ad esempio, il paziente non si rade a sinistra, non mangia il cibo a sinistra del piatto.

A questo disturbo, inoltre, sono spesso associati l’anosognosia e/o un neglect motorio. Nel primo caso, si fa riferimento ad una assente consapevolezza o spesso una negazione della malattia; nel secondo caso, si definisce neglect motorio la tendenza a non utilizzare gli arti di sinistra (anche quando non è presente plegia o paresi).

Quando ancora il fenomeno era meno conosciuto, fu interessante oltre che importante dal punto di vista scientifico, notare l’evoluzione dei lavori di un pittore,

Anton Räderscheidt, che fu colpito da un ictus a seguito del quale egli ebbe una lesione al lobo parietale destro: prima dell’accaduto, i suoi autoritratti appaiono “normali” dal punto di vista percettivo, ogni parte del foglio è stata utilizzata in egual modo rispetto alle altre; nei tre anni successivi all’ictus, gli autoritratti evidenziano invece una marcata negligenza sinistra.neglect

Perché il neglect è solitamente sinistro? Ci viene spiegato dal modello di Kinsbourbe: ciascun emisfero possiede dei meccanismi per orientare l’attenzione in direzione controlaterale (definiti vettori attenzionali). La tendenza a dirigere l’attenzione verso sinistra da parte dell’emisfero destro è più debole rispetto a quella dell’emisfero sinistro (verso destra): ne consegue che una lesione destra porti automaticamente ad una manifestazione di neglect sinistro, ma una lesione sinistra potrebbe più facilmente causare ad un non grave deficit dell’orientamento oppure ad un’estinzione (negligenza delle informazioni provenienti dal lato lesionale solo in condizioni di doppia e simultanea stimolazione sensoriale).

Una novità nel campo di ricerca dedicato al neglect, è rappresentata dagli studi sulle basi neurobiologiche dell’eminegligenza: oltre ad un danno parietale inferiore destro, diverse ricerche confermano ormai che il neglect può manifestarsi a seguito di una lesione che coinvolge il fascicolo longitudinale superiore, ovvero un fascio di fibre che connette il lobo parietale al lobo frontale, dimostrando la possibilità di un problema nella connessione parieto-frontale e non soltanto, come prima si pensava, alla parte inferiore del lobo parietale.