Come imparare a trasmettere e dare fiducia all’altro

  • -
fiducia

Come imparare a trasmettere e dare fiducia all’altro

Tags : 

Fiducia. Riuscire a creare un clima di fiducia è fondamentale in qualsiasi tipo di relazione che si vuole andare ad instaurare. Infatti sia in amore, sia in amicizia, che sul lavoro è importante avere e dare fiducia alla persona che si ha di fronte. Ovviamente questa non può essere messa sullo stesso piano, in quanto gli ambiti sono molto differenti tra loro. Ad esempio in un rapporto di amore ti aspetti che l’altra persona ti dia la sicurezza che possa essere una relazione duratura, mentre nell’amicizia che ci sia sempre lealtà.Anche nel lavoro la fiducia è un aspetto da non sottovalutare, in quanto è importante che questa venga trasmessa da tutto il team in modo da poter collaborare in modo produttivo e soddisfacente.fiducia

In quest’ambito i fattori che la vanno a determinare sono principalmente 4:

  • Comprensione, ovvero la capacità di capire le necessità dell’altra persona, andandole incontro e assecondandola
  • Correttezza, quindi l’abilità del manager di far conoscere la propria leadership mantenendo sempre il rispetto e l’onestà nei confronti dell’altro
  • Coerenza, quindi avere un comportamento che sia in linea con i propri impegni e promesse
  • Competenza, riuscire a mostrare ed accrescere le proprie competenze in modo da aumentare la fiducia in chi gestisce il team

Ovviamente perché si possa instaurare fiducia non basta che si mantenga un certo tipo di comportamento, ma è necessario che venga sempre associato ad una specifica azione. Infatti alcune di queste possono essere creare un ambiente di lavoro sereno, incoraggiare e sostenere il proprio team e mettere in atto una comunicazione efficace.

Permettere ,quindi, che ognuno possa condividere le proprie idee e valori con chiarezza e trasparenza, sentire di avere il sostegno e la stima di quelli che fanno parte del proprio gruppo di  lavoro, è alla base del successo.

Se quindi anche tu sei interessato a capire in che modo poter dare e trasmettere fiducia per rendere il tuo lavoro più efficace, creando una team sempre più affiatato e produttivo, iscriviti subito alla serata mandando una mail ad info@braincare.it o tramite Eventbrite al link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-come-imparare-a-trasmettere-e-dare-fiducia-allaltro-50849927502

Ti aspettiamo!


About Author

Anna Cantagallo

Anna Cantagallo opera nell’ ambito clinico da oltre 25 anni come medico specializzato in neurologia e medicina riabilitativa, esperto di riabilitazione neurologica e neuropsicologica. Fra i suoi casi clinici citiamo Federico Fellini. La creatività, l’innovazione e il desiderio di poter avviare un servizio più trasversale e completo, dove i confini fra dis-abilità, normo-abilità e iper-abilità sono meno netti, sono stati i valori che l’hanno condotta a distaccarsi dal settore della sanità pubblica per orientare la sua professionalità verso le strutture private. L’ascolto del bisogno di espansione delle abilità di ciascuna persona, in una dimensione di scoperta del proprio potenziale e di flessibilità, l’hanno avvicinata non soltanto alla singola persona ma anche ai gruppi di lavoro, in cui viene chiamata spesso come organizzatore e supervisore esterno. Attualmente è consulente presso numerosi Centri di Riabilitazione, e dal 2011 Direttore Scientifico di BrainCare, unica realtà in Italia che si occupa di stimolazione e potenziamento cognitivo nei soggetti disabili ma anche nei normo e iper-abili. E’ docente presso gli Atenei di Padova, Torino, L’Aquila, Firenze e Napoli. E’ stata Presidente della Società Scientifica Gruppo Interprofessionale di Riabilitazione in Neuropsicologia (GIRN) dal 2006 al 2014. Ha coordinato le sezioni di Riabilitazione Neuropsicologica della Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER) e della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica (SIRN). Ha pubblicato 3 libri, oltre 90 articoli su riviste internazionali e 5 test di valutazione neuropsicologica. E’ Editor Assistant della rivista scientifica “European Journal of Physical Medicine and Rehabilitation” (EJPMR). Ha co-prodotto due cortometraggi dedicati alla memoria, ai suoi disturbi e al percorso necessario per il recupero, attraverso la storia narrata di 5 personaggi. Molto attiva nella divulgazione della neuropsicologia e delle scienze cognitive in tutte le età e in tutti i livelli culturali, viene spesso chiamata a comunicare su esse attraverso la stampa non scientifica e la televisione, o in caffè culturali.

News Area Clinica

News Area Benessere

News Area Espansione

News Area Formazione

News Area Franchising