Le 12 Metriche per la Valutazione delle Human Resource in Azienda

  • -

Le 12 Metriche per la Valutazione delle Human Resource in Azienda

Il mondo delle Human Resource (HR) rappresenta la branca delle realtà aziendali, siano esse strutture private o strutture pubbliche, in cui si decide il futuro della composizione del personale. I manager HR hanno una grande responsabilità in mano, dovendo operare una scelta accurata, ponderata e mai dettata da impulsi emozionali nell’assumere o meno nuovi individui da inserire nella realtà umana già esistente.

Il team Braincare® ha ideato un protocollo per un’accurata selezione del personale basato su 12 metriche. 12 “vie” per una più facile comprensione della persona che abbiamo di fronte. Queste 12 metriche sono divise in 4 macroaree, che corrispondono ai diversi lobi cerebrali e ne rispecchiano le funzioni. Esse analizzano 12 diverse competenze individuali e Braincare®, per ognuna di queste abilità, propone delle prove o dei test, con l’intenzione di misurare la competenza in interesse. Ciò permette di operare una valutazione razionale e ponderata, secondo i desideri del manager human resource.

Prima macroarea: Capacità del Lobo Frontale _ Pianifico e Socializzo

Il lobo frontale costituisce la parte anteriore del cervello ed è principalmente costituito dalla corteccia frontale e pre-frontale. Il lobo frontale è adibito alle funzioni cognitive più evolute, quali la facoltà di prendere decisioni in modo autonomo, il pensiero astratto, il pensiero critico e il pensiero creativo. La flessibilità cognitiva, l’attenzione, l’apprendere nuovi comportamenti, la creazione e l’impiego di nuove strategie, la tendenza a progettare e la lungimiranza, la capacità di inibizione e di autocontrollo, la capacità di giudizio, il controllo dei movimenti, la regolazione della vita sociale, l’emotività e la personalità.

I test proposti da Braincare® esaminano:

  • Resilienza e Flessibilità Cognitiva: Test di Resilienza Personale Braincare®.
  • Empatia e cognizione sociale: Test di Empatia e Cognizione Sociale Braincare®.
  • Working Memory­­­: prova visiva IVM; prova visuo-spaziale VPT; prova verbale Brown-Peterson

 Seconda macroarea: Capacità del Lobo Temporale_ Ricordo e Parlo

Il lobo temporale è coinvolto nell’elaborazione uditiva e ospita la corteccia uditiva primaria. Inoltre, le funzioni del lobo temporale sinistro si estendono alla comprensione, elaborazione e produzione del linguaggio. All’interno del lobo temporale mediale (nelle profondità del cervello, nelle sue strutture più primitive) si trova l’ippocampo, una struttura speculare nei due emisferi fondamentale per l’immagazinemento di nuovi ricordi e quindi necessario per le nostre abilità di memoria. Una buona memoria è solitamente indice di ippocampo ricco di “esperienze”, tradotte in neuroni e sinapsi. Braincare® propone delle prove per:

  • Comprensione metaforica: Espressioni Idiomatiche e Metafore.
  • Comunicazione pragmatica: Dado Test.
  • Memoria autobiografica e storica: Test della Memoria Storica Braincare®.

 Terza macroarea: Capacità dei Lobi Parietale e Occipitale_ Vedo e sto Attento

Situati nella parte posteriore del cervello, adibiscono a funzioni diverse. Il lobo parietale è adibito all’elaborazione delle sensazioni somatiche ed è legato a compiti sia motori che sensoriali, come la trasformazione degli input fisici in coordinate retinocentriche, così da permettere la perfetta coordinazione del movimento e lo spostamento dell’attenzione. Il lobo occipitale aiuta questo processo tramite la trasformazione delle informazioni visive, elaborate nella corteccia visiva primaria. I test e le prove proposti da Braincare® esaminano:

  • Attenzione focale: Vienna System RT.
  • Ottica perimetrica e divisa: Vienna System PP.
  • Previsione di velocità e di direzione di spostamento: Vienna System ZBA.

Quarta macroarea: Capacità del Sistema Nervoso Autonomo_ Sento e Provo

Parte del Sistema Nervoso Periferico è conosciuto anche come Sistema Nervoso Vegetativo o Viscerale. Esso innerva con le sue cellule gli organi interni e le ghiandole, controllando le funzioni vegetative dell’organismo, quelle funzioni che sfuggono al nostro controllo ed agiscono in maniera autonoma. Per questo motivo, il SNA è anche definito Sistema Nervoso Involontario. I test proposti da Braincare® indagano:

  • Markers somatici: BioFeedBack vari:
  • Quiete e azione:
  • Emozioni: Valenza e Arousal SAM.

 Crediamo nella potenza delle human resource aziendali e per questo motivo affianca loro questo utile protocollo per l’assunzione di personale. Il potenziale del nostro cervello è immenso, incalcolabile. Dobbiamo solo imparare a sfruttarne a pieno le capacità.

Pensa da uomo d’azione e agisci da uomo di pensiero.”  Henri Bergson